Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Paul Celan in Europa: prospettive trinazionali su tradizioni e conflitti filologici (II)

Informazioni

  • today dal 13/06/2022 al 16/06/2022
  • place Phygital
  • lock_outlineSu invito
  • Coordinamento

    Prof. Dr. Christoph König, Osnabrück;
    Prof. Elena Polledri, Udine;
    Prof. Werner Wögerbauer, Nantes   

Nel 2020 si sono celebrati i cento anni dalla nascita e i cinquant’anni dalla morte di Paul Celan, poeta ebreo di lingua tedesca che visse tra paesi, lingue e culture. La “Weltliteratur”, le tradizioni letterarie e l’annientamento degli ebrei in Europa diventarono la premessa stringente e dolorosa dell’opera del poeta ebreo di lingua tedesca vissuto a Parigi.