Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

N. 3/2021 L’«europeizzazione» dei rapporti italo-tedeschi dopo la Seconda guerra mondiale (1947-1953)

N. 3/2021 L’«europeizzazione» dei rapporti italo-tedeschi dopo la Seconda guerra mondiale (1947-1953)

Il contributo presenta una riflessione sull’impostazione dei rapporti italo-tedeschi tra il 1947 e la metà degli anni Cinquanta. Si tratta di una fase cruciale per l’inizio dell’integrazione europea. I governi dei due paesi delinearono una strategia politica che “sbilateralizzava” i rapporti italo-tedeschi ricollocandoli all’interno di una comunicazione politica incentrata sul «progresso dell’Europa», quest’ultima sempre più presentata come il destino comune dei due paesi al di là delle ideologie.