Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Summer School “Biodiversità dei paesaggi alpini insubrici del lago di Como”

Informazioni

  • today dal 07/06/2019 al 14/06/2019
  • place Villa Vigoni
  • lock_outlineSu invito
  • Tutte le informazioni riguardanti l’evento vengono fornite dai coordinatori a cui spetta la responsabilità
  • Coordinamento

    Prof. Dr. Joachim Hüppe e Prof. Dr. Richard Pott, Hannover.    

ABSTRACT

Il passato recente si distingue per occasionali persistenze di anni caratterizzati da temperature alte al di sopra della media e in alcuni luoghi osserviamo da tempo sensibili cambiamenti. Al margine meridionale delle Alpi, soprattutto in Ticino e sui grandi laghi, come p.es. sul Lago Maggiore, Lago di Lugano, Lago di Como e Lago di Garda, dagli Anni 70 osserviamo cambiamenti della vegetazione sostanziali con la diffusione di specie vegetali sempreverdi sclerofille o persino laurifille mediterranee o subtropiche nelle foreste miste di querce e faggi caducifoglie naturali. Le piante laurifille, idrolabili originarie dei subtropici temperati e le specie idrostabili, dalle foglie coriacee, sclerofille mediterranee, recentemente si diffondono nella stessa misura e nel medesimo tempo. Proprio nei terreni dei parchi e nei boschi della Villa Vigoni a Loveno di Menaggio sul lago di Como, ho potuto seguire continuamente questo fenomeno dal 1992 a oggi.