Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Le geografie dei nuovi luoghi del lavoro e gli effetti sulle periferie

Informazioni

  • today dal 09/06/2021 al 13/06/2021
  • place Phygital
  • lock_outlineSu invito
  • Tutte le informazioni riguardanti l’evento vengono fornite dai coordinatori a cui spetta la responsabilità.
  • Coordinamento

    Dr. Steve Harding, Birmingham City University

    Prof. Dr. Bastian Lange, Leipzig / Vechta

    Prof. Ilaria Mariotti, Politecnico di Milano  

     

     

ABSTRACT

La digitalizzazione ha favorito lo sviluppo dei luoghi di lavoro flessibile a livello globale. Gli spazi di coworking, pionieri dei nuovi luoghi del lavoro, sono popolati da lavoratori autonomi e piccole imprese. La recente crisi pandemica Covid-19 e la crescita del lavoro a distanza ha determinato una accelerazione di questo fenomeno offrendo nuove opportunità alle aree periferiche. In quale misura le aree periferiche in Europa trarranno beneficio da questo processo?