Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

La "musica" come riserva di conoscenza

Oltre i confini – Max Reger ed Ottorino Respighi

Informazioni

  • today dal 29/08/2022 al 31/08/2022
  • place Phygital
  • lock_outlineSu invito
  • Coordinamento

    Prof. Dr. Susanne Popp, Max-Reger-Institut/Elsa-Reger-Stiftung, Karlsruhe;
    Villa Vigoni

I compositori Max Reger e Ottorino Respighi non si incontrarono mai di persona pur appartenendo alla medesima generazione, e tuttavia presentano molti aspetti in comune. Entrambi si avvicinarono approfonditamente alla musica antica e, attraverso il recupero delle tradizioni musicali (nazionali), seppero apportare notevoli innovazioni sonore; inoltre ambedue fecero la loro comparsa sulle scene in qualità di interpreti delle loro stesse opere e furono in grado di trasmettere le loro conoscenze ad una intera generazione di allievi.

Questo convegno musicologico internazionale si propone di far luce sulle modalità di trasmissione delle conoscenze compositive, delle convinzioni estetiche e della tradizione musicale proprie del periodo compreso tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo.

Colloquio italo-tedesco di musicologia nell’ambito del progetto straordinario di Villa Vigoni sul “Sapere”.