Caricamento
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Cooperazione italo-tedesca nel campo delle scienze umane e sociali

Insieme alla Deutsche Forschungsgemeinschaft (DFG) e alla Fondation Maison des sciences de l'homme (FMSH) Villa Vigoni promuove la collaborazione scientifica internazionale e la creazione di nuove reti tra ricercatori, esperti e giovani, nei campi delle scienze umanistiche e sociali. Per questo sono stati sviluppati e attivati due format per programmi di conferenze con differenti caratteristiche - uno bilaterale (Italia-Germania) e uno trilaterale (Italia-Germania-Francia). Le iniziative sostenute da questi due format hanno luogo a Villa Vigoni e sono regolate da candidature e bandi con periodicità annuale.

Deutsche Forschungsgemeinschaft e Villa Vigoni

Il programma sviluppato in cooperazione con la DFG offre la possibilità di proporre conferenze (colloqui, seminari per dottorandi e post dottorandi o “close reading”) per confrontarsi sui dibattiti attuali nei campi della cultura, della storia e della società europea.

La caratteristica principale di questo programma è un intenso confronto sotto forma di dialogo; il numero dei partecipanti è perciò limitato a circa 20.

Le conferenze si devono attenere alla mission di Villa Vigoni: sostenere “le relazioni italo-tedesche nella ricerca, nella formazione e nella cultura in uno spirito europeo” e promuovere anche l’incontro fra giovani ricercatori.

 

 

Cooperazione Italo-Tedesca nel campo delle Scienze Umane e Sociali

Bando 2020

 

Nell’ambito di un accordo con la Deutsche Forschungsgemeinschaft Villa Vigoni bandisce anche per l’anno 2020 un programma a sostegno di manifestazioni italo-tedesche nel campo delle Scienze Umane e Sociali.

Scopo dei Colloqui di Villa Vigoni è tra l’altro l’esplorazione delle sfide attuali nel campo delle Scienze Umane e Sociali in prospettiva italo-tedesca, nonché l’attivazione di nuovi network scientifici italo-tedeschi. I temi trattati non devono tuttavia essere necessariamente solo italo-tedeschi.

Cuore del programma sono I Colloqui di Villa Vigoni. Essi intendono prendere in considerazione temi che mirino ad approfondire il dibattito attuale nei campi della cultura, della storia e della società europee. Il tratto caratterizzante dei Colloqui è l’intenso confronto dialogico, un formato volutamente scelto per la sua distanza dai convegni di tipo tradizionale. Il numero dei partecipanti è perciò limitato; si consiglia di prevedere circa 20 partecipanti.

Saranno presi in particolare considerazione i Colloqui per dottorandi e/o post-dottorandi; in questo caso è prevista la partecipazione di quattro docenti al massimo.

È possibile anche presentare un progetto nel formato Close Reading “Klassiker lesen” (“Leggere i classici”).

I progetti presentati devono tenere conto della missione istituzionale di Villa Vigoni: la promozione “delle relazioni italo - tedesche in uno spirito europeo nei campi della scienza, della formazione e della cultura”. È auspicabile che il progetto coinvolga anche i giovani studiosi dando loro la possibilità di uno scambio scientifico efficace.

Il programma intende sostenere il plurilinguismo europeo. Pertanto è auspicabile che le manifestazioni si tengano in italiano e/o in tedesco; se necessario può essere utilizzata una terza lingua comune (p. es. l’inglese). Non è possibile richiedere la traduzione simultanea.

I progetti devono essere redatti in lingua tedesca o inglese e contenere un abstract in italiano. È possibile presentare progetti redatti in lingua italiana fornendone, nello stesso documento, anche la traduzione tedesca.

È richiesta una breve relazione sullo stato dell’arte nelle ricerche riguardanti il tema prescelto (“Stand der Forschung“), nonché una bibliografia essenziale sul tema medesimo (incluse eventuali pubblicazioni di coloro che presentano il progetto e/o dei partecipanti), che chiariscano i presupposti e la posizione del progetto nell’ambito degli studi pertinenti al tema prescelto.

Nel programma dell’incontro deve essere ben riconoscibile il formato di colloquio del progetto.

 

Possono presentare un progetto scienziati e scienziate attivi/attive presso istituzioni tedesche. Ci si aspetta in questo caso che il progetto venga presentato in collaborazione con scienziati e scienziate attivi/attive presso istituzioni italiane. Possono presentare un progetto anche scienziati e scienziate attivi/attive in altri Paesi, in primo luogo in Italia, a condizione che abbiano un partner scientifico tedesco co-richiedente (“Mitantragsteller”).

Non sono ammessi al bando progetti in cui la maggior parte dei partecipanti provenga da uno solo o da due luoghi/istituzioni.

Per gruppi di lavoro italo-franco-tedeschi è disponibile presso Villa Vigoni uno specifico programma di finanziamento (“Conferenze di ricerca trilaterali”).

In caso di approvazione del progetto è previsto il rimborso delle spese di viaggio secondo le linee guida della Deutsche Forschungsgemeinschaft; anche le spese di soggiorno a Villa Vigoni sono prese in carico dal programma.

La descrizione del progetto deve contenere tutti gli elementi utili per una valutazione ponderata. Essa deve essere corredata di una motivazione della proposta, tale da permettere il giudizio sulla rilevanza scientifica e sulle finalità del Colloquio, di una presentazione del programma dell’incontro, così come si può prevedere al momento dell’ideazione – nonché di una lista dei partecipanti con la segnalazione di coloro che avessero già confermato la propria partecipazione. Il progetto deve recare la firma dei coordinatori. Non è necessario presentare un preventivo costi.

Le domande devono essere presentate entro il 15 dicembre 2018

e indirizzate per posta a: Villa Vigoni Centro Italo-Tedesco per l’Eccellenza Europea, Via G. Vigoni, 1, 22017 Loveno di Menaggio (CO) – Italia o per e-mail a: segreteria@villavigoni.eu

Per la redazione del progetto è obbligatorio utilizzare il modulo scaricabile qui sotto (ANTRAGSFORMULAR - 2020).

Per ulteriori informazioni si prega di contattare la Dott.ssa Caterina Sala (Tel. 0039 0344 361239, e-mail: sala@villavigoni.eu).

Download

Cooperazione Italo-Tedesca - ANTRAGSFORMULAR - 2020
Cooperazione Italo-Tedesca: RELAZIONI FINALI - 2014
Cooperazione Italo-Tedesca: RELAZIONI FINALI - 2015
Cooperazione Italo-Tedesca: RELAZIONI FINALI - 2016

News